//
you're reading...
Martina Franca, Sport

Sport: Martina, una domenica di risultati da incorniciare

Tribune del "Tursi" nuovamente piene in occasione del derby col Brindisi. Foto: Francesco Turnone. Fonte: asdmartinafranca.com

L’imponente vittoria della squadra di calcio nel derby col Brindisi (5-1) ha fatto da apripista ad una serie di successi che hanno portato Martina Franca al centro delle cronache sportive regionali e nazionali.

Cominciando per puro ordine cronologico, allo stadio “Tursi”, nel primo pomeriggio, si sono rivissuti i fasti di un tempo, con oltre 2000 spettatori (compresi gli ospiti) sugli spalti. Doveva essere una grande partita (seconda contro terza in classifica), alla fine si è rivelata una impresa per chi giocava in casa. Picci, ex di turno, è diventato il matador di un Brindisi senza carattere e senza forza di volontà, letteralmente affondato sotto i colpi di un Martina tornato ad essere concreto al punto giusto. E il risultato, storico perché non si era mai visto un margine tale nei trentotto precedenti, non è stato altro che lo specchio di quanto visto in campo. Manovra, velocità, organizzazione, contro un insieme di giocatori trovatisi con la stessa maglia quasi per caso.

Sin dall’inizio dell’incontro, la squadra di casa ha voluto mettere le cose in chiaro: dopo tre minuti, l’oggetto del mistero Pignalosa, con un tocco di testa, portava in vantaggio i suoi. Il raddoppio di Picci su rigore, poco dopo la mezzora, chiariva ancor meglio il concetto. Nel secondo tempo, quindi, il Martina ha potuto dilagare senza grossi problemi, ancora grazie all’attaccante barese. Il tutto prima della ciliegina sulla torta firmata da Irace. Il gol della bandiera di Guadalupi, a tempo ormai scaduto, è sembrato quasi un regalo di Liaci.

L’ottimo risultato sul piano sportivo viene ridimensionato dalle notizie in arrivo dall’infermeria. Usciti malconci dalla sfida, e ora fermi per chissà quanto, i difensori Dispoto e Langella e l’esterno Portosi. Tre pedine la cui assenza si farà certamente sentire nelle prossime due sfide esterne consecutive previste da calendario per i biancazzurri.

Fonte: pallavolomartina.it

In terra campana (siamo qui alla netto 3-0 della Pallavolo Martina nel torneo di B2) il nome della cittadina della Valle d’Itria, è nuovamente risuonato per il meritato successo conseguito dai ragazzi allenati da Spinelli. Il Sirignano non è stato mai in partita contro un Martina che ha condotto dall’inizio alla fine tutti e tre i set, se si fa eccezione del minimo (per durata e dimensioni) e unico vantaggio dei padroni di casa nell’ultima frazione disputata. Una bella iniezione di fiducia per un gruppo che, negli ultimi anni, aveva sempre pagato con una sconfitta l’esordio in campionato.

Di fronte al pubblico amico ha brindato al successo anche la Due Esse basket Martina, capace di staccare ancora di una ventina di punti (79-58) il malcapitato avversario di turno, la Stella Azzurra Roma.

Marcelo Dip in una immagine della passata stagione. Foto: Gasparro. Fonte: basketclubdueessemartina.com

Anche qui, come raccontato sopra, l’ampio successo è stato letteralmente macchiato dal sangue di Marcelo Dip. La botta in pieno volto rimediata in un contrasto con il capitolino Fall, gli è costata la frattura scomposta del setto nasale. Il lungo argentino è stato sottoposto ad intervento chirurgico e si parla di almeno 20 giorni di riposo forzato per il decorso post operatorio.

Ritornando alla gara, Martina ha condotto dall’inizio alla fine grazie alla consueta solidità difensiva e alla concretezza in attacco. Magistrale la regia di Maggi e di Santoro (sua migliore prestazione dall’inizio del campionato), ma imponente il lavoro di squadra disegnato sulla lavagna da coach Meneguzzo e messo in pratica nel migliore dei modi dai cinque sul parquet. Lucidissima l’analisi fatta a caldo dall’allenatore bluarancio: «I miei ragazzi sono stati bravi a  non cadere in provocazioni, bravi a recuperare fluidità in attacco, bravi a concedere poco e niente in difesa. Ora però ci preme recuperare gli infortunati perche ci aspettano tre partite in sette giorni».

Prossimi impegni: la squadra di calcio sarà impegnata sabato 22 ottobre (ore 15) sul terreno di gioco di Marano contro l’Internapoli, la Pallavolo Martina giocherà domenica 23 ottobre (ore 18) al Pala Wojtyla contro il Cicciano, la Due Esse sarà impegnata per la quinta di campionato domenica 23 ottobre (ore 18) ad Agropoli, prima di ricalcare il parquet amico il giorno 27 (ore 20,30) per la sfida con Campobasso.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Se hai qualcosa da dire

Hai un sito o un blog da segnalare e pensi che ne valga la pena? Contattaci pure, sarai inserito nella nostra rassegna stampa.

MartinaNews è anche su Twitter

Segui Martina News su

Image and video hosting by TinyPic

Clicca qui sotto per sapere cosa si dice nella blogosfera sulla città

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: